info@geometragabriellamarengo.com

B I O A R C H I T E T T U R A

Bioarchitettura
Il nostro studio appoggia l'architettura sostenibile (detta anche green building o architettura bioecologica) col fine di progettare e costruire edifici in grado di limitare gli impatti nell' ambiente.

Piuttosto che un ambito disciplinare, l'architettura sostenibile è un approccio culturale al progetto, basato su principi ecologici, nella consapevolezza che le risorse sono limitate e che lo sperpero e l'inquinamento possono diventare insostenibili per le popolazioni future: gli edifici vanno considerati non solo come ripari, ma come sostentamento della vita.
La ricerca delle soluzioni costruttive che massimizzano il benessere dei fruitori attuali garantisce alle generazioni future, contemporaneamente, la possibilità di conseguire il medesimo risultato.
Con il costo dei carburanti fossili in crescita, l'aspetto che ha cominciato a generare più interesse è quello relativo al risparmio energetico. Uno degli effetti di questo nuovo impulso è un ritorno dell'attenzione del progetto architettonico verso la natura e le risorse che questa ci offre.

Il concetto di sostenibilità si basa sui seguenti principi:
·  l'utilizzo delle risorse rinnovabili non deve superare il loro tasso di rigenerazione;
· l'immissione di sostanze inquinanti (solide, aeree o liquide) nell'ambiente non deve superare la capacità dell'ambiente stesso di metabolizzarle;
·  l'uso di risorse non rinnovabili (es. i combustibili fossili) deve ridursi progressivamente fino ad arrestarsi per essere sostituto da risorse di tipo rinnovabili.

Occorre integrare l'opera nell'ambiente e nella natura applicando il concetto di economia, inteso non come il minor costo a breve termine, ma come il sistema che consente di evitare gli sprechi e le esternalità. Per fare questo occorre una visione olistica e un approccio pluridisciplinare che dia priorità al bene comune anziché al profitto individuale.

Lo scopo del costruire è il benessere degli abitanti quale stato psicofisico,  al quale concorrono la salute dell'individuo, l'equilibrio socioeconomico e la cura dell'ambiente.